Poggiosecco, la frana infinita

0
656

La frana c’è ancora, come si vede dal cartello giallo che raccomanda di non transitare da via di Poggiosecco, chiusa per il rischio smottamento della strada. Ma chi volesse avventurarsi a piedi potrebbe accorgersi che il tratto franato, su un lato della strada, non è più lungo di una ventina di metri, e per altro la carreggiata è del tutto percorribile. Restano solo le transenne a presidiare l’area a rischio, con i lavori di ripristino che a bene vedere appaiono fermi. Nello scorso ottobre era la consigliera comunale Beatrice Bensi a chiedere il motivo “per cui a distanza ormai di un anno non è stata ancora sistemata la piccola frana che si trova in via del Poggio Secco. Strada che serve da collegamento fra il comune di Bagno a Ripoli e Impruneta. Ci sono passata in questi giorni e mi sembra che sia stato tutto abbandonato a se stesso”. La stessa sensazione dunque. Allora come mai non si conclude l’intervento? A ben vedere, le previsioni di spesa del Comune riportano proprio per il 2016 la somma di 100mila euro da destinare proprio al risanamento di questo tratto. Sarà così? “Stiamo facendo un preventivo per capire quale potrà essere il costo del lavoro e contiamo di intervenire entro l’anno – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Enrico Minelli – e stiamo anche cercando contatti con i Comuni limitrofi come Impruneta per rifare la strada, visto che serve anche a loro”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.