Cala la spesa dei toscani per i regali di Natale

0
100

L’85% dei toscani vivrà questo Natale in maniera più dimessa rispetto a quello dello scorso anno. Così, il sentimento di sfiducia che ha rallentato i consumi ormai da qualche mese getterà la sua ombra lunga anche sulle prossime festività. Ma, nonostante tutto, il 76,9% dei toscani non rinuncerà a fare regali, sebbene con un budget più ridotto: circa 158 euro a testa contro le 162 del Natale 2020. Lo rivela l’indagine condotta da Format Research per Confcommercio Toscana,su un campione rappresentativo della popolazione residente di età superiore ai 18 anni.  

Nella classifica dei regali più gettonati si piazzano al primo posto i prodotti gastronomici (ad acquistarli otto toscani su dieci), seguiti da libri ed ebook (per un toscano su due), capi di abbigliamento, giocattoli e carte regalo. La classifica prosegue poi con vino e liquori, trattamenti di bellezza e prodotti per la cura della persona. I più tecnologici regaleranno anche dvd, musica digitale, abbonamenti streaming e giochi elettronici.  

Tra i canali di acquisto preferiti quest’anno c’è internet: il 68,4% degli intervistati ha infatti dichiarato di aver acquistato o che acquisterà doni online. Poi ci sono le catene della distribuzione organizzata e, al terzo posto i negozi di vicinato. Seguono gli outlet o spacci aziendali e i punti vendita del commercio equo e solidale.