Farmaceutico militare, accordo per cannabis e farmaci orfani

0
605

Approvato dalla giunta regionale un accordo che amplia e intensifica la collaborazione tra Regione Toscana e Stabilimento chimico farmaceutico militare. Finora la collaborazione è stata nell’ambito della produzione di cannabis terapeutica, a seguito della legge regionale del 2012. Con l’accordo che verrà siglato nei prossimi giorni, la collaborazione si rafforzerà per quanto riguarda informazione e formazione sui farmaci cannabinoidi, e si estenderà alla ricerca e sperimentazione clinica no profit, con particolare attenzione ai farmaci orfani. L’accordo avrà la durata di due anni, con possibilità di revisione annuale.

Il Farmaceutico militare dispone di un’officina attrezzata con infrastrutture, impianti di lavorazione, laboratori, magazzini e relativo know-how per la produzione di farmaci orfani e cannabis per uso terapeutico, e da sempre collabora con altre istituzioni e con numerose università per attività congiunte di ricerca e formazione per la produzione di farmaci orfani. La Regione, nel suo ultimo Piano sanitario e sociale integrato, sottolinea che “è importante sostenere le aree orfane della ricerca e la ricerca no profit sul farmaco, la ricerca sui farmaci orfani, sulle malattie rare e neglette, a vantaggio dei cittadini, ma anche in un’ottica di cooperazione sanitaria e solidarietà con i Paesi in via di sviluppo”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.