Il turismo logora chi non ce l’ha

0
655

Turismo, croce e delizia. Da un lato il consumo della città, gli affollamenti, il centro storico come una sorta di arena. Dall’altro però la grande ricchezza che genera. Tanto che l’economia che ruota attorno al turismo continua a proliferare, a cominciare dal ricettivo. Nel 2016 secondo i dati di Palazzo Vecchio erano 3657 le strutture adibite a locazioni turistiche iscritte nella piattaforma dell’imposta di soggiorno e 1571 quelle alberghiere ed extralberghiere, al 30 giugno 2017 erano già 4617 quelle adibite a locazioni turistiche e 1624 quelle alberghiere ed extralberghiere. Aumento dovuto in particolare anche alla emersione del sommerso. L’imposta di soggiorno quindi, che a consuntivo 2016 era 29,4 milioni di euro, è in crescita. Confrontando i dati dei soli primi 5 mesi 2016 e dello stesso periodo del 2017 è infatti passata da 10,9 milioni a 11,8 milioni (più 8,10%).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.