Mancano gli infermieri nelle Rsa toscane

0
80

Subito l’apertura di un tavolo tecnico per trovare una risposta rapida al problema della carenza di personale di assistenza, in particolare nelle Rsa e nelle Rsd. È quanto l’Ordine delle Professioni infermieristiche interprovinciale Firenze-Pistoia ha chiesto alla Regione, con una lettera indirizzata al presidente Eugenio Giani, all’assessore alla sanità Simone Bezzini e a Carlo Tomassini, a capo della direzione Diritti di cittadinanza e coesione sociale. Un tema da affrontare con la massima urgenza di cui Opi si fa portavoce in quanto ente sussidiario dello Stato e, quindi, posto a tutela della collettività, dei professionisti e della qualità dell’assistenza erogata, confermando la massima disponibilità a collaborare e a concordare un incontro a brevissimo termine.
“Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni – spiega il presidente di Opi Firenze – Pistoia, Danilo Massai – da parte di colleghi che lavorano in strutture socio-sanitarie dove al problema della carenza di personale consegue l’affidamento agli operatori socio sanitari di attività, mansioni e responsabilità non attinenti al loro profilo e alla loro formazione che mettono ad alto rischio la salute e la sicurezza delle persone assistite”.