Ordine infermieri, invito alla vaccinazione

0
182

Nel momento in cui partono le vaccinazioni anti Covid e fa discutere l’idea di renderle obbligatorie, arriva la posizione dell’Ordine Interprovinciale delle Professioni Infermieristiche (Opi) di Firenze-Pistoia, che si dice pronto ad impegnarsi “verso la vaccinazione anti Covid e prende le distanze da chi manifesta dubbi e perplessità individuali sulla sua validità”. Così Danilo Massai, presidente di Opi Firenze-Pistoia, e Laura D’Addio presidente della Commissione Albo infermieri di Opi Firenze-Pistoia, spiegano quale sia la posizione dell’ordine su questo tema. “Il vaccino è lo strumento che aspettavamo per uscire da questa pandemia – spiegano -. Non dimenticheremo mai che gli infermieri hanno pagato (e stanno continuando a pagare) un prezzo altissimo per questa emergenza sanitaria. Ecco perché vaccinarsi è un impegno che gli infermieri ribadiscono, nell’interesse di ogni singolo e della collettività. Si deve ricordare che la questione vaccini pone ciascuno di noi, infermiere e cittadino, davanti alla scelta di tutelare se stesso così come tutti gli altri. L’Opi Firenze – Pistoia metterà in campo campagne di informazione scientifica e di sensibilizzazione per la vaccinazione, per ricordare a tutti che la nostra mission è la tutela della salute, quindi il contrasto alla pandemia. Il vaccino è fondamentale per uscire da questa drammatica situazione, non possiamo permetterci di rinunciare al contributo della scienza. E noi, come Ordine, con i nostri iscritti, intendiamo dare il buon esempio”.