Pillole di sanità. Ecco ciò che accade ogni giorno

0
429

Quando si parla di salute e di assistenza sanitaria, spesso non ci si rende conto di quello che quotidianamente avviene in Toscana, del movimento di persone che ruota attorno al sistema sanitario. Ebbene ecco una sintesi in numeri, estratti dalla relazione dell’Agenzia regionale di sanità. Ogni giorno nella nostra regione nascono 75 bambini, muoiono 124 persone, 107mila persone vanno dal proprio medico di famiglia, 64mila ritirano in farmacia almeno un farmaco prescritto dal medico solo nei giorni feriali, 20mila fanno analisi di laboratorio, 20mila accedono a una prestazione ambulatoriale clinica specialistica, 8.500 fanno un esame diagnostico con immagini, 5mila un esame con strumentazione medica, oltre 4mila accedono al pronto soccorso, oltre 1.100 chiamano e ottengono l’assistenza del 118, circa 1.600 cittadini si ricoverano in ospedale (tra questi 210 provengono da fuori regione, mentre 100 toscani si ricoverano fuori regione), circa 638 si sottopongono a un intervento chirurgico, circa 3 fanno un trapianto di qualunque tipo (organi, tessuti, cellule staminali, midollo osseo).

Purtroppo siamo anche una regione che continua a invecchiare, a causa della crisi delle culle. Dopo Liguria e Friuli Venezia Giulia, la Toscana è la regione più anziana: quasi 1 milione di persone hanno più di 64 anni (25%) e quasi 500.000 meno di 15 anni (13%). Lo scorso anno d’altra parte sono nati poco più di 27.000 bambini, 7,3 ogni 1.000 abitanti (nel 2014, 7,8 ogni 1.000 abitanti).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.