“Rinviare a marzo i saldi di fine stagione”

0
121

Rinviare l’inizio dei saldi di fine stagione a marzo. Una richiesta che stranamente non arriva dalle associazioni di categoria del commercio ma da quelle artigiane, da Confartigianato Firenze per la precisione. “In questo momento non sappiamo come sarà la situazione a fine gennaio – commenta il presidente Alessandro Sorani -. Occorre spostare i saldi un mese e mezzo più avanti, a marzo”. L’emergenza Covid potrebbe causare il flop di uno dei momenti più attesi dell’anno da parte degli imprenditori: centinaia di vetrine con prezzi stracciati e un deserto di clienti. “Si rischia di avere negozianti costretti a vendere a prezzi ridotti, ma nessuno che possa fruirne. Oltre al danno sarebbe la beffa”.

Nel settore dell’artigianato i saldi producono fino al 20-25% del fatturato annuo. Il ripensamento delle tempistiche aiuterebbe a incrementare le vendite.