Sconti Tari alle imprese colpite dalla crisi

0
52

Via libera agli sconti Tari per le imprese danneggiate dalla crisi. Con una delibera dell’assessore al bilancio Federico Gianassi la giunta di Palazzo vecchio dopo aver messo in sicurezza la tariffa 2021 per cittadini e imprese – che non aumenterà grazie a un intervento di 5 milioni recuperati dalla lotta all’evasione – adesso vara sconti in bolletta per le imprese danneggiate dalla crisi. Una manovra da 11 milioni (in parte stanziati dal Governo e in parte dal Comune) destinati a riduzioni in bolletta per le attività economiche colpite dalla crisi e più in sofferenza. Lo sconto in bolletta, simile a quello straordinario per il Covid concesso da Palazzo Vecchio lo scorso anno, è compreso tra il 20% e il 40% su base annua a seconda delle categorie economiche interessate. Fra le categorie che avranno gli sconti in bolletta ci sono ad esempio edicole, farmacie, negozi, ambulanti, attività artigianali, ortofrutta, pescherie, fiorai, alberghi con e senza ristorante, negozi, abbigliamento, calzature, librerie, i ristoranti, trattorie, pizzerie, bar, pasticcerie, pub, discoteche.

“Riusciamo oggi ad approvare questi sconti sulla Tari ed in più  – ha detto l’assessore Gianassi – manteniamo tutti i servizi ai cittadini che avevamo immaginato senza aumentare le tasse, ma anche adottando sconti e riduzioni per dare una mano alla ripartenza”.