Terziario, sale l’occupazione e la sfiducia

0
15

Aumenta l’occupazione e diminuiscono i ricavi, mentre il clima di fiducia non è tra i migliori. E’ in sintesi il quadro della situazione del terziario in Toscana secondo i risultati di un’indagine condotta da Format Research presentata da Confcommercio Toscana. La ricerca evidenzia come il terziario sia un comparto essenziale per l’economia della regione, visto che commercio, turismo e servizi da soli contribuiscono per il 77% alla creazione del valore aggiunto toscano e costituiscono il 61% dell’occupazione. Uno dei problemi maggiori è rappresentato dal fatto che si tratta per il 96% di piccolissime imprese con un massimo di 9 addetti, cosa che determina una notevole mole di nascite e cessazioni aziendali, anche se le prime garantiscono un saldo attivo di 1.929 unità. Questo nonostante la sofferenza netta del negozio tradizionale, che deve fare i conti oggi anche con le vendite on line.