Badia di Settimo, l’allarme del sindaco

0
278

“La Badia di Settimo non può più aspettare. La parte privata dell’abbazia, nei fatti abbandonata da oltre vent’anni, rischia crolli imminenti”. Lancia un allarme il sindaco Sandro Fallani, chiedendo alle istituzioni coinvolte nel progetto di recupero di accelerare nei tempi della realizzazione del progetto di recupero. “Occorre al più presto procedere con lo studio di fattibilità per la realizzazione della foresteria della Scuola superiore di Magistratura, che ha sede a pochissima distanza e che ha continua necessità di trovare dimora a chi frequenta i corsi. La soluzione è stata richiesta dalla stessa Scuola di Magistratura, sollecitata pubblicamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e già studiata sommariamente dal nostro Comune. Noi sappiamo che è un’ipotesi realizzabile, forse al momento l’unica attuabile. La proprietà è disponibile alla vendita, tutte le istituzioni interessate, Regione, Ministero dei Beni culturali, Sovrintendenza, Ministero della Giustizia, si sono dichiarate interessate al progetto. Ci facciamo promotori di un percorso istituzionale che possa indirizzare tutto l’impegno in questa direzione. Stiamo chiedendo alla Fondazione Cassa di Risparmio di finanziare lo studio di fattibilità e al momento i riscontri sono positivi. Chiediamo a tutte le istituzioni interessate di mettere il massimo impegno nell’obiettivo di recuperare la Badia di Settimo. Il momento è questo e non si può perdere”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.