Scandicci, aumentano più gli italiani degli stranieri

0
501

Questioni sottili di matematica, ma gli stranieri a Scandicci pur aumentando di numero diminuiscono come percentuale. E questo perché in modo inatteso sono aumentati di più gli italiani. Gli stranieri all’ultima rilevazione del 2015 sono il 9,8% della popolazione, mentre nel 2014 erano il 9,9%. In numero assoluto le persone con nazionalità estera residenti nel territorio comunale aumentano di 17 unità, dai 4981 di due anni fa ai 4998 dello scorso anno (3529 non comunitari e 1469 comunitari), ma nel 2015 Scandicci ha registrato un importante aumento della popolazione con un incremento dei cittadini italiani relativamente maggiore. Ma sulla diminuzione della percentuale di stranieri ha inciso anche il numero di riconoscimenti della cittadinanza italiana, con le naturalizzazioni che sono più che raddoppiate negli ultimi 12 mesi: nel 2015 sono state 155, nel 2014 furono 74 (104 nel 2013 e 53 nel 2012). Tra le nazionalità presenti (102 in tutto a Scandicci) solo quella cinese mantiene un incremento costante (564 nel 2015, 519 nel 2014), mentre tutte le altre sono stabili o in leggera diminuzione.

Secondo il sindaco Sandro Fallani “i dati più interessanti sono quelli che riguardano l’integrazione, soprattutto per le seconde generazioni, con il conseguente aumento di studenti nelle scuole cittadine: i giovani stranieri iscritti nelle nostre scuole superiori nel 2015 sono stati 235, 49 in più rispetto all’anno prima, con un aumento parallelo in tutti gli ordini di istruzione; lo scorso anno alunni e studenti stranieri nelle scuole di Scandicci sono stati complessivamente 801, due anni fa furono 743. Chi viene qui da altre parti del mondo quasi sempre ha come riferimento i nostri modi di vivere, così come i nostri diritti e i nostri doveri: si spiega così il continuo aumento di richieste di cittadinanza – 204 lo scorso anno – e di concessioni. Per ogni naturalizzazione in Comune organizziamo una cerimonia, perché è un momento importantissimo per la persona che diventa cittadina italiana, ma anche per tutta la nostra comunità che accoglie e che cresce”.

La nazionalità straniera con più presenza a Scandicci resta quella romena con 1181 cittadini, seguita da quelle albanese (728), cinese (564), peruviana (346), marocchina (258), kosovara (201), ucraina (142), dello Sri lanka (120), filippina (114), polacca (95) ed indiana (72). Nel totale dei residenti stranieri maggiorenni prevale come sempre la componente femminile, il 56% (2245 cittadine contro 1733 cittadini stranieri maschi).

Prevale come sempre una distribuzione generalmente eterogenea dei cittadini stranieri nei quartieri, anche se si comincia ad evidenziare una concentrazione maggiore nelle zone di Casellina e della Piana di Settimo: a Casellina i cittadini stranieri sono 1335, 538 a San Giusto Le Bagnese, 946 nella Piana di Settimo, 1198 a Scandicci Centro e Ponte a Greve, 720 a Vingone e Giogoli e 261 in zona collinare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.