Scandicci, primavera di lavori sulle strade

0
445

Partono entro il mese di giugno i lavori per la manutenzione straordinaria di tredici strade cittadine, assieme alla costruzione della nuova viabilità di collegamento da Ciliegi a Ponte di Formicola (il cosiddetto bypass Colline – Villa Costanza), alla realizzazione del nuovo Front Office per l’accesso unico ai servizi del Comune e ad un intervento alla copertura degli impianti della Fiorita; già nel mese di aprile, invece, partono i lavori per la messa in sicurezza dell’area ex Cnr. Complessivamente l’importo per le opere pubbliche in partenza questa primavera, realizzate dal Comune di Scandicci, ammonta a 2.935.884,78 euro. “Siamo a dare il via a una serie di lavori, per realizzare opere che avranno un effetto immediato e concreto nella vita quotidiana della città, in tutti i quartieri – dice il vicesindaco e assessore alle Opere pubbliche – ad esempio il rifacimento di strade, piazze, marciapiedi, con ripavimentazione e nuovo asfalto, che riguarda tredici vie cittadine; tra questi interventi ci siamo impegnati a dare priorità ad un lavoro particolarmente atteso dai cittadini, ovvero la realizzazione del marciapiede di via Ballerini a San Giusto”.

La manutenzione straordinaria delle strade comprende inoltre le vie Don Milani, Charta 77, Ponchielli e Pisana, Cilea, Galileo Galilei, Arrigo, Roma, Triozzi, Rialdoli, Donizetti e Vivaldi, per un importo contrattuale di 424.826,63 euro iva inclusa; la ditta aggiudicataria è la Ortana Asfalti srl di Roma.

Nello specifico i lavori in via Don Milani riguardano i primi cento metri a partire da via Pisana, in via Galileo Galilei il tratto da via Pantin a via Mario Luzi, in via dell’Arrigo da via di Mosciano fino al bivio con via di San Polo, in via Roma nel tratto da via Toscanelli a via Cellini, in via di Triozzi da via di Mosciano alla svolta verso via della Cooperazione; interventi unici sono quelli per via Ponchielli e via Pisana e per le vie Rialdoli, Donizetti e Vivaldi. Per via Ballerini l’intervento riguarda la realizzazione del marciapiede.

Il progetto per la manutenzione straordinaria per strade, piazze e fognature prevede varie tipologie di lavori, in prevalenza relativi al rifacimento dei marciapiedi esistenti e alla posa dei nuovi manti di asfalto; per quanto riguarda le strade interne al centro abitato si prevede la posa di conglomerati composti sia da bitume tradizionale che da bitume modificato, previa fresatura del manto esistente in quantità necessaria alla posa del nuovo strato; a seconda delle varie strade è previsto un diverso spessore di intervento. In alcuni tratti il progetto prevede la costruzione del marciapiede o la modifica di quello esistente, con relativo adeguamento dei manufatti inerenti quali pozzetti e canalizzazioni. In merito alle strade collinari la tipologia dei lavori prevede lo sbanchinamento e la formazione di fossette, la verifica ed i il rispetto di tutto il sistema di smaltimento delle acque meteoriche e la sagomatura del manto stradale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.