Arno, dalle pescaie energia elettrica

0
486

Le traverse, a Firenze meglio note come “pescaie”, sono strutture realizzate per produrre forza motrice attraverso l’azione dell’acqua (in genere a supporto di mulini o di altri opifici) svolgendo così anche una importante funzione di regimazione. Ora le vecchie pescaie sull’Arno saranno riqualificate e riadattate per produrre energia elettrica. Il progetto, lanciato nel 2008 attraverso un bando emanato dall’allora Provincia di Firenze, è rimasto  bloccato a lungo a causa di un ricorso. Ora il Consiglio di Stato ha dato ragione alla Città Metropolitana e le pescaie dell’Arno potranno essere  trasformate in piccole centrali idroelettriche.
L’opera consentirà una riduzione di 45 mila tonnellate di CO2 all’anno, pari al 2% delle emissioni dell’intera Toscana, e comporterà una notevole serie di interventi nell’area fiorentina (Firenze, Signa, Lastra a Signa, Fiesole, Bagno a Ripoli) coinvolgendo anche i comuni del vicino Valdarno (Pontassieve, Rignano, Incisa).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.