Basta cemento. Stop al consumo di suolo

0
534

“Basta con gli ecomostri, basta con le villette a schiera”. Il governatore della Toscana, Enrico Rossi, lancia la campagna contro il consumo di suolo, considerato una delle ragioni che hanno favorito il dissesto idrogeologico che tanti problemi sta causando nel nostro paese. Una campagna che in Toscana passerà attraverso la nuova legge 65 sul governo del territorio, che entrerà in vigore a fine novembre e si prefigge si fare da filtro e regolatore per quanto riguarda le cementificazioni. “Nuove edificazioni non si potranno fare oltre il perimetro urbanizzato e nuovi interventi di edilizia residenziale dovranno essere fatti attraverso la rigenerazione, il riuso, la ristrutturazione, con consumo zero di territorio. Quello agricolo va tenuto integro per l’agricoltura e per le generazioni future. In Italia – ha detto Rossi – le politiche errate sull’utilizzo del territorio vanno avanti da ben più di venti anni con condoni, piani casa. Per tutto quanto fatto in passato credo che Comuni, Province, Regioni e lo stesso governo nazionale debbano chiedere scusa ai cittadini”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.