Boboli riapre dopo il fortunale

0
541

Riapre sabato 4 ottobre almeno parzialmente il Giardino di Boboli, dopo i gravi danneggiamenti subiti in occasione dello straordinario evento atmosferico del 19 settembre. “Torneranno alla fruibilità i percorsi viari principali della zona più antica del giardino – dice la direttrice del Giardino di Boboli, Alessandra Griffo -, ovvero l’Anfiteatro, il Forcone, la Kaffeehaus, l’uscita di Bacco con la Grotta del Buontalenti, e con due soli ingressi aperti: il cortile dell’Ammannati di Palazzo Pitti e il Forte Belvedere”. Aggiunge il responsabile tecnico del giardino, Mauro Linari: “Rimarrà ancora interdetta ai visitatori la zona più meridionale del giardino granducale, comprendente il Prato dei castagni, il Viale dei cipressi, l’Isola e il Prato delle colonne”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.