Canottieri comunali, piano di salvataggio

0
506

Una soluzione articolata su più misure per garantire la prosecuzione dell’attività della Canottieri comunali. È l’intervento illustrato in consiglio comunale dall’assessore allo Sport Andrea Vannucci. “L’amministrazione ha cercato di trovare una soluzione che garantisse la prosecuzione dell’attività sportiva, agonistica e sociale della Canottieri comunali – ha detto Vannucci -. La soluzione trovata è articolata in tre interventi, che a regime andranno di pari passo. Il primo è quello che chiamo ‘soccorso biancorosso’, realizzato grazie alla disponibilità offerta da altre tre gloriose società dai colori biancorossi: gli Assi, la Rari Nantes Florentia e il Rugby1931, che mettono a disposizione i propri spazi per l’attività di palestra e muscolazione della Canottieri comunali. Un’offerta che serve a risolvere nell’immediato l’esigenza della società. Il secondo intervento, che andrà a regime entro la fine di gennaio, comprende l’utilizzo dei locali attualmente adibiti a centro anziani. In questo processo è stato pienamente coinvolto il presidente del Quartiere 3 Alfredo Esposito, proprio con l’intenzione di tutelare tutte le realtà espressione di quel territorio e di garantire ovviamente la prosecuzione dell’attività del centro anziani. Il terzo intervento – ha proseguito Vannucci – andrà a regime a fine febbraio quando verrà approntato nell’area antistante i locali di Publiacqua in via Villamagna un pallone aerostatico sotto al quale sarà realizzata una palestra con attigui spogliatoi. La struttura potrà essere utilizzata la mattina dalle scuole e il pomeriggio per garantire tutta l’offerta della società Canottieri comunali”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.