Check up sugli alberi: nei 2014 previsti 18mila controlli Dopo la tragedia avvenuta alle Cascine, il Comune presenta una relazione sulle verifiche di stabilità

0
5875

Una tragica fatalità, su cui ovviamente adesso ci si interroga per capire se fossero state prese tutte le precauzioni possibili. Il sindaco Nardella ha proclamato il lutto cittadino dopo la morte della donna e della sua nipotina avvenuta a causa del crollo di un ramo, venerdì scorso al parco delle Cascine. In consiglio comunale l’assessore all’Ambiente Alessia Bettini ha illustrato una lunga relazione sul patrimonio verde di Firenze e sui lavori che vengono eseguiti per verificare le condizioni di salute di oltre 70mila alberi. Secondo l’assessore tra il 2012 e il 2014 sono state abbattute in questo contesto 1.352 piante, di cui 130 alle Cascine. Inoltre fino al 2013 è stato in vigore un appalto che prevedeva di media 1.200 verifiche di stabilità all’anno, a cui si sono aggiunte ispezioni specifiche affidate ad esperti del settore. Con il 2014 il piano è cambiato e i controlli sono fortemente aumentati. Nei primi sei mesi dell’anno sono state eseguite 8.135 verifiche e altrettante sono previste nei prossimi sei mesi. Ma il bagolaro di circa 80 anni da cui si è staccato il ramo era stato controllato nel settembre 2010 e le sue condizioni di salute erano state considerate buone. Adesso, all’interno di quel ramo caduto si noterebbe una carie, impossibile secondo l’assessore da individuare da fuori. (Ma.Ab.)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.