Da detenuti a cuochi alla mensa

0
668

Da detenuti a cuochi nelle mense universitarie fiorentine. E’ un progetto che coinvolgerà quattro detenuti e presentato a Palazzo Medici Riccardi dal presidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci, dal provveditore dell’Amministrazione penitenziaria regionale, Carmelo Cantone e dal presidente del DSU Toscana Marco Moretti. Le persone che seguiranno i percorsi formativi saranno individuate dalla direzione delle strutture penitenziarie tra coloro che sono ammessi al lavoro esterno e alle misure alternative. Il percorso formativo prevede una prima parte teorica per l’acquisizione delle competenze in ambito igienico del settore alimentare. La parte pratica sarà svolta con l’inserimento attivo presso i servizi di ristorazione universitaria del DSU Toscana a Firenze. “Il DSU Toscana grazie a progetti di questo tipo – spiega Moretti – rafforza la sua funzione sociale. I quattro detenuti che parteciperanno all’iniziativa saranno inviati all’interno delle mense universitarie Calamandrei e a quella di Morgagni. Speriamo inoltre di poter ripetere presto la stessa azione a Siena”. I percorsi formativi avranno la durata di 6 mesi  e i destinatari saranno inseriti in un ambiente lavorativo consolidato, dove saranno coinvolti nel processo formativo tramite la supervisione di un tutor interno alle strutture individuate.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.