Figline e Incisa,il sì
vince il referendum

0
493

Un muro che crolla. Vince in modo netto il si al referendum per l’istituzione del Comune Unico di Figline e Incisa: favorevole il 70,54% (4151 voti), contrario il 29,46(1734 voti). A Incisa la percentuale dei si arriva al 71,55 (1363 voti), quella dei no al 28,45 (542 voti) su un totale di 1920 cittadini che si sono recati alle urne tra il 21 e 22 aprile (38,19%). A Figline invece il si tocca il 70,05% (2788 voti) e il nosi ferma al 29,95% (1192 voti) su un totale di 4019 votanti (30,09%). L’affluenza definitiva è stata complessivamente del 32,31%, pari a 5.939 votanti sui 18.380 aventi diritti. Un referendum che è solo consultivo e non è affatto vincolante, ma dà comunque un’indicazione precisa, nonostante alle urne si sia presentato di fatto un elettore su tre.

“Oggi i cittadini di Figline e Incisa hanno fatto la storia – hanno commentato i sindaci Riccardo Nocentini e Fabrizio Giovannoni -, questi 4.151 ‘si’ sono le fondamenta del nuovo Comune Unico. C’è poi un dato che però vogliamo sottolineare: in quest’ultimo anno, negli oltre 100 incontri fatti tra la gente, abbiamo ripreso a parlare di grande politica e questo è il segnale positivo che vogliamo lanciare dal nostro territorio; il nostro referendum, insieme a quello di Castelfranco e Piandiscò, cambia il Valdarno e getta le basi per scrivere qualcosa di nuovo”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.