Firenze, una città da camminare

0
481

Firenze sempre più città camminabile. Nuova segnaletica per gli itinerari di walking tracciati nell’area che va da porta Romana e Poggio Imperiale fino a piazza Ferrucci, passando da viale Michelangelo, Arcetri e Forte Belvedere. Sono stati presentati dall’assessore allo Sport i nuovi cartelli informativi installati in città per garantire una maggiore facilità di accesso ai percorsi e la più completa informazione sul progetto. Un sistema di segnaletica studiato per valorizzare al massimo i 97 chilometri di itinerari su 18 percorsi che si snodano da nord a sud, da est a ovest, attraversando territori cittadini diversi, ciascuno con una propria storia e con precise caratteristiche. Tutti bellissimi, a volte insoliti, panoramici, ricchi d’arte, fede, cultura. Ciascuno con tipologie diverse per lunghezza, pendenza, livello di impegno fisico. È il progetto “Firenze The Walking City” realizzato a partire dal 2012 dal Servizio Sport del Comune, per poi arrivare a una declinazione europea con il progetto WAP-Walking People it’s Never too late to start, di cui il Comune di Firenze è stato capofila. Dei quasi 100 chilometri mappati e descritti in tutti gli aspetti (paesaggistici, storico-artistici, culturali, sportivi e tecnici), già 27 erano stati segnalati con appositi totem relativi agli itinerari nei parchi delle Cascine, dell’Argingrosso e dell’Albereta e nelle zone di Peretola, Brozzi, Mantignano, Ugnano e San Bartolo a Cintoia. Alle 19 stele informative si sono oggi aggiunti altri 10 cartelli, di cui sei su aree verdi e quattro sulla carreggiata per 22 nuovi chilometri segnalati e un totale di 49.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.