Fondi europei, il tram guadagna tre anni

0
567

Il rischio che il progetto di un trasporto pubblico su ferro, cioè passante sui binari del tram, potesse fallire a causa dei ritardi e della cancellazione dei contributi europei è scongiurato. La tranvia fiorentina acquista oltre tre anni di tempo. Per costruire le tre linee e non perdere i 36,6 milioni di euro affidati da Bruxelles alla Regione e da questa destinati al Comune ci sarà infatti tempo fino al 31 marzo 2019 e non più solo fino al 31 dicembre 2015: tre anni e tre mesi in più, appunto. Il Comune, come chiesto dall’Unione Europea, dovrà comunicare ogni tre mesi lo stato di avanzamento dell’opera. L’accordo di programma licenziato dalla giunta regionale e che sarà sottoscritto a breve da Regione e Comune mette nero su bianco l’intesa raggiunta durante l’estate.

L’Unione Europea ha anche preso in considerazione la proposta, avanzata sempre dalla Regione, di estendere il sistema tranviario fiorentino a Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio con altre due linee. Nell’accordo licenziato dalla giunta la Regione si impegna fin da subito a finanziare e realizzare gli studi di fattibilità con un milione di euro grazie alla risorse del fondo per i progetti strategici.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.