Georgofili, una strage da ricordare

0
564

Un’ora insolita per il suono di una campana. Ma la Martinella non poteva mancare di far sentire la sua voce alle 1,04 precise, per ricordare quanto avvenne nella notte tra il 26 e il 27 maggio del 1993, quando un Fiorino Fiat esplose con il suo carico di 300 chili di esplosivo in via dei Georgofili, provocando cinque vittime. Vittime innocenti di una strage mafiosa che mirava a creare tensione e impressionare. Firenze non può e non vuole dimenticare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.