Grande guerra in mostra a Calenzano

0
783

Si intitola “La Grande Guerra. La memoria, la storia e gli orrori del conflitto” la mostra promossa dal Comune di Calenzano e organizzata dall’Associazione Turistica con il coordinamento di Agostino Barlacchi, ospitata dalla sala conferenze del nuovo palazzo degli uffici comunali (p.za Gramsci 11). La rassegna comprende pezzi unici che raccontano la Prima guerra mondiale dal punto di vista dei soldati che vi presero parte, molti dei quali non fecero mai ritorno a casa. Solo a Calenzano mancarono all’appello 169 giovani. C’è la Croce Rossa con gli ospedali da campo, le foto dall’alto dell’Istituto Geografico Miliatre, l’Aeronautica militare porta l’aereo storico Bleriot, che trasvolò nel 1909 la Manica, mentre la Compagnia di Sator mette insieme la mostra “Gli animali in guerra”, con foto e ricostruzioni del ruolo di muli, cani, piccioni viaggiatori. Tra gli eventi collaterali che accompagneranno la mostra ci saranno le iniziative del Museo del Figurino Storico, che dal 14 febbraio al 21 giugno propone un’esposizione di uniformi, reperti, documenti, fotografie, modelli in scala e oggetti di rievocazione storica. Nel corso dell’esposizione si terranno poi conferenze storiche e ricostruzioni in scala da wargame, dal 28 febbraio al 24 maggio. Orario: dal lunedì al venerdì 15-19, il sabato e la domenica 10-13/15-19. Biglietto intero 6 euro; ridotto 4 euro per residenti nel Comune di Calenzano e i bambini da 6 a 12 anni. Fino a 6 anni ingresso gratuito.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.