Il Comune acquista 70 mezzi elettrici

0
676

Settanta nuovi mezzi ecologici a servizio dell’amministrazione comunale. Sono stati consegnati i 70 veicoli elettrici Renault che saranno utilizzati dalla varie direzioni del Comune. A consegnare simbolicamente le chiavi al sindaco Dario Nardella Bernard Chrétien, direttore generale di Renault Italia. Erano inoltre presenti gli assessori all’ambiente Alessia Bettini e alla mobilità Stefano Giorgetti e l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli. “La consegna dei veicoli è un passo in avanti nella realizzazione del nostro programma di incentivazione all’uso di veicoli elettrici – ha dichiarato il sindaco Nardella –. Firenze è una città bella, con un grande centro storico e abbiamo sempre messo al centro l’attenzione verso l’ambiente. Anche noi dobbiamo dare il buon esempio; per questo abbiamo avviato il piano di conversione della veicoli che usano i nostri uffici: con la consegna odierna siamo ormai al 60%. In più, nelle prossime settimane installeremo delle nuove colonnine di ricarica elettriche, avremo più di 400 punti di ricarica in città per andare incontro agli utenti privati che si stanno attrezzando per acquistare un veicolo elettrico. Puntare sulla mobilità elettrica significa avere più rispetto per l’ambiente, ridurre l’inquinamento acustico e contribuire a salvaguardare il nostro straordinario patrimonio culturale che viene aggredito giorno dopo giorno dai gas di scarico delle automobili. Alla fine del mandato – ha concluso il sindaco – vogliamo essere la città d’Italia con il record per l’uso dell’elettrico”. Nell’ottica del rinnovo del parco veicoli anche il Comune fa la sua parte comprando veicoli elettrici in sostituzione di quelli tradizionali. Grazie ai finanziamenti regionali pari a 1.700.000 euro sono stati acquistati, dopo l’effettuazione di una gara, i 70 mezzi di Renault (53 twizzy e 17 veicoli commerciali Kangoo presentati oggi) per una spesa di poco più di 983.564 euro. A questi si aggiungono ulteriori mezzi di altre marche acquistati da altri fornitori (11 tra veicoli leggeri furgonati per il trasporto di persone e cose e 7 veicoli leggeri con pianale ribassato) per una spesa ulteriore di poco più di 346.781 euro. Ad oggi sono stati investiti per l’acquisto di veicoli elettrici poco più di 1.330.206 euro. Nelle prossime settimane sarà valutato l’acquisto di ulteriori mezzi finanziati nei ribassi d’asta delle gare già espletate. Il Comune sta lavorando anche per quanto riguarda la rete di ricarica per i mezzi elettrici, anche per incentivare l’utilizzo da parte dei privati. Sono in fase di completamento i 91 punti di ricarica all’interno delle sedi comunali (investimento pari a 360.000 euro) e, come ha spiegato l’assessore Giorgetti, “stiamo studiando il modo di aprirle anche all’utilizzo dei privati”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.