Il sottosegretario
va al corteo

0
556

“Non rimanere affogati da traffico e smog e raggiungere i migliori standard europei nel settore del trasporto pubblico locale e ferroviario regionale è la strada giusta per aumentare non solo la qualitá della vita degli italiani, e ne abbiamo bisogno, ma anche attrattività e competitività delle nostre città uniche al mondo. Per questo le nuove politiche del Governo Letta, come ha assicurato anche il Ministro alle infrastrutture e trasporti Maurizio Lupi, mettono al centro la nuova mobilità urbana”. Così il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Erasmo D’Angelis, fresco di giuramento, come prima iniziativa ha scelto la partecipazione a Milano al corteo della Rete per una Mobilità Nuova, con oltre 150 sigle nazionali tra cui Legambiente, Libera Slow Food, Tci, Coldiretti, Aiab, Cittadinanzattiva, Mdc, Intersos, Uisp.  “Di fronte ad una crisi che vede per la prima volta la riduzione dell’uso dell’automobile e dei consumi di carburanti, la grande opportunità da cogliere è rendere strategica la cura del ferro e delle due ruote in città, riprendere gli investimenti per il trasporto pubblico locale e per treni dei pendolari che non ci facciano vergognare di essere un Paese europeo e non nel Far West. Dobbiamo poi finalmente rispondere al vero e proprio boom dell’uso della bicicletta come mezzo di trasporto cittadino quotidiano collegando con piste ciclabili sicure gli itinerari casa-lavoro-scuola, garantendo sicurezza stradale e anche risarcimenti per incidenti”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.