In 200 a cena con “Per Sesto”

0
401

Duecento persone a cena a Querceto per la prima uscita pubblica di “Per Sesto”. L’Associazione ha voluto presentarsi così ai sestesi, rimarcando il proprio programma di iniziative e presentando ai presenti il sito internet attraverso cui si propone di tessere le fila di un dibattito sulle prospettive di Sesto e un confronto su quelli che sono gli elementi chiave per il futuro della città, che attraversa una situazione politica amministrativa alquanto delicata. “Sesto è la città dell’innovazione, del lavoro e della solidarietà – ha dichiarato il presidente di Per Sesto, Damiano Sforzi – grazie al suo tessuto produttivo all’avanguardia, al polo universitario e al variegato mondo di associazionismo e volontariato, Sesto è ancora oggi luogo di forte aggregazione sociale e di iniziativa culturale. Non una periferia dell’impero su cui scaricare il peso delle infrastrutture meno sostenibili quali l’aeroporto e l’inceneritore. Noi vogliamo che i sestesi siano protagonisti e non spettatori del loro futuro. Se città metropolitana deve essere, è necessario tenere conto delle varie identità del territorio e perseguire una strategia di sviluppo condivisa. Per Sesto vogliamo una classe politica e di amministratori capaci di rappresentare la comunità e che ne siano reale espressione”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.