Nascite in calo dell’8% nel 2015

0
421

Si nasce sempre di meno. Il calo della natalità iniziato nel 2013 si fa sentire in modo considerevole in Toscana, tanto che nei sette punti nascita degli ospedali dell’Area Vasta Centro sono 9.072 i bambini venuti alla luce nel 2015, cioè l’8% in meno. Complessivamente sono nati più maschi (52%) che femmine e continuano anche ad essere numerosi i parti gemellari e i bambini nati da madri straniere. Nei punti nascita del San Giovanni di Dio, Santa Maria Annunziata e Borgo San Lorenzo sono nati in particolare 3.370 bambini (di cui il 52,4% maschi) contro i 3.683 del 2014 (di cui il 51,6% maschi). Numerosi anche nel 2015 i gemelli che sono stati 127 (173 nel 2014), quasi tutti concentrati al San Giovanni di Dio (111 nel 2015), che come centro per la gravidanza a rischio ha avuto anche una altissima percentuale di nati pretermine (186 nel 2015). Al San Giovanni di Dio sono nati 1760 bambini (1901 nel 2014) di cui 508 da madre straniera; al Santa Maria Annunziata i nati sono stati 1163 (1309 nel 2014) di cui 314 da madre straniera. Al punto nascita di Borgo San Lorenzo i nati sono stati 447 (473 nel 2014) di cui 98 da madre straniera. In particolare sono nati meno bambini nei primi 9 mesi del 2015; a partire da settembre – riferiscono gli operatori – si sta osservando una timida ma costante ripresa delle nascite.