Nuove postazioni per gli artisti di strada

0
521

Artisti di strada disseminati in 29 postazioni per le vie e piazze della città, che arrivano fino alle Cure e a Gavinana. Via libera della giunta di Palazzo Vecchio per la street art. Tante le novità nell’area Unesco da piazza Santo Spirito a San Lorenzo, fino a via Martelli e via Tornabuoni. Tre le tipologie di postazioni previste: la prima riguarda le attività cosiddette a libero esercizio, quindi con possibilità di musica amplificata, la seconda è riservata alle attività senza amplificazione (musica, mimo, madonnari, statue umane), mentre l’ultima è destinata alle attività espressive (pittori, scultori, fotografi). Le concessioni avranno una durata massima di due anni e le postazioni non attribuite con scadenza biennale saranno assegnate in modo temporaneo. Gli artisti storici potranno rimanere nel posto d’elezione al massimo tre giorni a settimana, un turno nel weekend compreso. In caso di più richieste sulla stessa postazione sarà data priorità all’artista più giovane di età. Per i madonnari la rotazione sarà di due giorni.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.