Prevenzione terremoti, pronti 7 milioni di euro

0
424

Capitolo sicurezza, arrivano nuove risorse per la prevenzione dai terremoti. Si tratta di 5,6 milioni per interventi sugli edifici pubblici e 1,4 per immobili privati. Questa la ripartizione che la Regione Toscana ha stabilito per le risorse nazionali assegnate dallo Stato per spese di investimento nel settore sismico, pari a circa 7 milioni. A questa cifra si aggiungono 660mila euro per studi di “microzonazione sismica”.

“Il Decreto governativo – afferma l’assessore regionale a ambiente e energia Anna Rita Bramerini – stabilisce che siano le Regioni a individuare la somma da destinare alla prevenzione sismica di immobili pubblici e privati (per questi ultimi la somma deve collocarsi tra il 20 e il 40 per cento delle risorse nazionali). Noi abbiamo ritenuto opportuno dare il massimo impulso agli interventi sugli edifici pubblici – basati sulle verifiche tecniche cui gli enti sono stati obbligati dall’Ordinanza governativa 3274/2003 – destinando loro la massima quota consentita, pari all’80% delle risorse, cioè 5,6 milioni. Per gli interventi sugli edifici privati sono disponibili pertanto il 20% delle risorse, 1,4 milioni”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.