“In”, integrazione
e pollice verde

0
406

Inaugurato il 7 febbraio il rifacimento completo delle aiuole di piazza Beccaria: un prezioso lavoro di restyling, grazie alla messa a dimora delle piante a cui hanno partecipato i giovani seguiti dal Centro di Giustizia Minorile. Ancora una volta, e con un ulteriore salto di qualità, per i ragazzi che hanno avuto problemi con la giustizia, grazie al progetto “IN” si è concretizzata la possibilità di una formazione professionale, probabilmente l’unica via per rimettersi sulla giusta strada, offrendo
in più un lavoro di pubblica utilità e una chance di riconciliazione con la città. Il progetto “IN” ha offerto ai giovani partecipanti un’opportunità di formazione finalizzata all’apprendimento su tre aree tematiche: giardinaggio, agricoltura biodinamica e piccola manutenzione.

L’inaugurazione della nuova piazza Beccaria è il frutto della sinergia tra Comune di Firenze, Università di Firenze, l’istituto formativo Apab e CGM. Ognuno, da un punto di vista diverso, ha messo a disposizione le proprie competenze. In occasione dell’evento verrà consegnata una borsa lavoro di 1000 euro della durata di un mese e mezzo al Vivaio Mondo delle Rose che si prenderà a carico il ragazzo che si è distinto per capacità e impegno. Il progetto “IN” si propone di orientare i giovani alle professioni relative ai profili legati al mantenimento del verde pubblico, all’agricoltura biodinamica e in particolare alla manutenzione degli edifici pubblici (con particolare attenzione agli edifici scolastici presenti nel Comune di Firenze).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.