Rignano, fine estate tra “Suoni e colori”

0
561

Appuntamento con il festival di fine estate a Rignano. Presentata  la XXIV edizione del Festival Suoni e Colori in Toscana, tradizionale appuntamento di fine estate nel territorio del Comune di Rignano sull’Arno con la musica di qualità in tutte le sue forme e i suoi linguaggi. La direzione artistica, affidata al Maestro Mauro Ceccanti, ha voluto dedicare questa edizione al Maestro Bruno Bartoletti, che negli anni ha collaborato attivamente con il Festival, scomparso nel giugno di quest’anno.

Dal 31 agosto al 13 settembre la programmazione si dipanerà attraverso concerti d’organo, lirica, chitarra classica, world music, pianoforte a quattro mani ed ensemble di sassofoni, proseguendo nella proposta di eventi che esaltino i temi portanti della manifestazione: tradizione e contemporaneità della musica “colta” ma anche attenzione alle diverse anime del presente di qualità.

Il festival ripeterà la formula che lo ha sempre contraddistinto e lo ha reso un appuntamento costante alla fine dell’estate, ossia le ambientazioni dei concerti nelle ville, nelle fattorie e nelle chiese della bellissima campagna rignanese e reggellese, proprio perché il concerto possa essere anche un importante momento di fruizione del patrimonio artistico, storico e ambientale del territorio. In alcune di queste location alla musica si accompagneranno anche le arti figurative i cui “colori” saranno curati dal gruppo di artisti che si raccolgono nell’Associazione “Ardengo Soffici” di Rignano sull’Arno.

Al festival è inoltre assegnato il Premio Presidente della Repubblica che la direzione artistica ha a sua volta conferito negli anni a personaggi di rilievo nel campo musicale e culturale: quest’anno sarà Riccardo Marasco a ricevere il premio, quale riconoscimento per la carriera artistica dedicata ai temi della cultura popolare e colta della tradizione Toscana.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.