San Marco liberata. Addio all’incubo dei bus I bus passeranno da via della Dogana senza toccare la piazza. Pullman off limits

0
798

Piazza San Marco si prepara a tirare un sospiro di sollievo dopo un lungo periodo d’assedio diventato insostenibile con la pedonalizzazione del Duomo che ha dirottato molte linee dei bus. Una riduzione del numero dei bus in transito dalla piazza e soprattutto l’eliminazione del passaggio dei mezzi di fronte alla basilica è infatti l’obiettivo dell’intervento di riqualificazione di via della Dogana che diventerà corsia preferenziale a doppio senso di circolazione. Il progetto esecutivo è stato approvato dalla giunta, su proposta dell’assessore alla mobilità e trasporto pubblico Filippo Bonaccorsi. Si tratta di lavori di riasfaltatura della carreggiata e di rifacimento dei marciapiedi oltre alla realizzazione di un nuovo impianto semaforico all’incrocio tra via della Dogana e via Cavour (destinato a regolare anche l’attraversamento pedonale e ciclabile). Durata dei lavori 8 settimane, spesa 125.000 euro.
Un intervento che una volta terminato renderà possibile riorganizzare i percorsi dei mezzi del trasporto pubblico locale e dei pullman turistici in San Marco riducendo notevolmente i transiti di fronte alla basilica in modo da tutelare maggiormente il monumento.
Per quanto riguarda i pullman turistici, per loro piazza San Marco diventerà off limits. I mezzi in arrivo da via Cavour svolteranno in via della Dogana, dove potranno fermarsi per far scendere i visitatori, per poi riuscire da via La Pira. Viene quindi soppressa la possibilità di sostare in via La Pira.
I percorsi dei bus Ataf, invece, verranno riorganizzati: tutti i capolinea saranno spostati in via La Pira, rimarranno le fermate in transito in via Cavour e piazza San Marco ma le linee che attualmente passano tra la banchina e la Basilica saranno spostate sull’altro lato della piazza. Si tratta delle linee 7, 10, 19, 20, 25, 31/32 e della linea G (per il Palazzo di Giustizia).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.