Scandicci ha la sua casa della salute

0
1328

Inaugurata a Scandicci la nuova Casa della Salute alla presenza dell’assessore regionale al diritto alla salute Luigi Marroni, con il direttore sanitario della Asl 10 di Firenze, Angiolo Baroni, il sindaco di Scandicci Simone Gheri, il presidente della cooperativa di medici “Leonardo”, Vittorio Boscherini, il direttore della Società della Salute della zona fiorentina nord ovest  Andrea Valdrè.

Le Case della Salute sono il punto di riferimento chiaro per il cittadino per l’accesso all’assistenza territoriale. Strutture dotate di team multiprofessionali che funzionano come una sorta di grande ambulatorio. L’intervento rientra nel più ampio programma di riorganizzazione del sistema sanitario toscano, avviato con la delibera di fine 2012: un programma che punta molto sul potenziamento dell’assistenza sul territorio, assegnando un ruolo chiave ai medici di medicina generale e rafforzando tutte quelle modalità assistenziali extra-ospedaliere che, tra l’altro, hanno il vantaggio di evitare ricoveri impropri e alleggerire dunque la pressione sugli ospedali. E tra le azioni prioritarie individuate dal programma di riorganizzazione c’è proprio la promozione della presa in carico globale del cittadino sul territorio, attraverso l’implementazione del modello assistenziale Casa della Salute.

La Casa della Salute di Scandicci (che ha un bacino di circa 16.000 utenti) è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20 e garantisce continuità assistenziale nelle ore di apertura. Una sorta di grande ambulatorio sul territorio, all’interno del quale operano 11 medici di medicina generale associati alla Cooperativa Leonardo, che svolgono programmi di prevenzione, educazione agli stili di vita, vaccinazione e screening. Nella struttura sono presenti: ambulatori medici di famiglia e servizi infermieristici, sanità di iniziativa, Cup, specialistica ambulatoriale, sportello sociale, assistente sanitaria, volontariato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.