Serristori, primo per cura ictus

0
579

L’Ospedale Serristori di Figline Valdarno è il migliore d’Italia per la cura dell’ictus, con un tasso di mortalità dell’1% a 30 giorni dal ricovero. Un dato straordinario se lo si confronta con tutti gli altri ospedali censiti dalla ricerca condotta da Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari e regionali). Il rapporto – che anche l’anno scorso aveva messo in luce la ottime qualità del “Serristori” – mette a confronto i risultati ottenuti in base a 47 indicatori comuni a tutti gli ospedali, che vanno appunto dalla mortalità a 30 giorni per ictus a quella per infarto, dalla proporzione dei parti con taglio cesareo alle complicanze a 30 giorni per colecistectomia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.