Strade e scuole, Scandicci investe

0
623

Strade, scuole, impianti sportivi e barriere architettoniche: l’amministrazione comunale di Scandicci investe per rendere la città più funzionale, come emerge dal Programma triennale delle opere pubbliche 2015-2017 approvato dalla giunta. Complessivamente gli investimenti in opere pubbliche fissate per il 2015 ammontano a 13.551.500 euro. “Quest’anno abbiamo un vantaggio, ovvero è il momento giusto per tornare ad accendere mutui con tassi particolarmente convenienti – dice il vicesindaco e assessore alle Opere pubbliche e al Bilancio Andrea Giorgi – questo ci consente di finanziare già quest’anno interventi per un milione e 150 mila euro con questa modalità, procedendo dunque alla sostituzione delle coperture per le scuole Rodari e Gabbrielli per 650mila euro e aumentando la sicurezza stradale con la realizzazione delle rotatorie definitive agli incroci tra via Turri e via Francoforte sull’Oder e tra via Rialdoli e via Donizetti, per 500mila euro”. L’intervento più importante finanziato nel Programma delle opere pubbliche per il 2015 è la nuova strada di collegamento tra la Socet e la rotonda di via della Costituzione, in corrispondenza del capolinea della tramvia Villa Costanza; la nuova strada e i marciapiedi saranno affiancati da una pista ciclabile, che migliorerà sostanzialmente il collegamento con il tram per i residenti dell’area Socet; l’opera, per un  investimento complessivo di 3.291.000 euro, sarà finanziata da Autostrade come opera di compensazione per il progetto della terza corsia. Altre opere legate alle strade sono la riqualificazione di via delle Fonti, con la realizzazione del marciapiede e l’impianto di illuminazione pubblica per 520.500 euro (finanziati per 350mila euro da Terna), la sistemazione di via di Castelpulci per 573 mila euro e la messa in sicurezza della strettoia di San Giusto in via di Ponte a Greve per 100mila euro. 340mila euro è quanto stanziato per la sistemazione di largo Spontini contestuale alla nuova viabilità. Tra gli interventi in edilizia scolastica il rifacimento di una porzione di copertura della scuola Marconi danneggiata dal maltempo per 30mila euro, la risistemazione del resede della scuola Rita Levi Montalcini a San Colombano per 60mila euro e un intervento sul rivestimento esterno della Spinelli per 30mila euro. Interventi anche sugli impianti sportivi con gli spogliatoi della Scuola del Fiume per 150 milaeuro, la manutenzione straordinaria della copertura della Fiorita per 30mila euro e 50mila euro per la pavimentazione del Palazzetto dello sport. Per l’avvio del piano di abbattimento delle barriere architettoniche nel 2015 sono stanziati 100mila euro.

Per quanto riguarda i due anni successivi il Piano fissa tra gli altri gli interventi di riqualificazione di piazza Cavour a San Giusto, la riqualificazione di largo San Zanobi a Vingone, il rifacimento di piazza Giovanni XXIII, l’ampliamento della scuola primaria Toti a San Vincenzo a Torri e il primo lotto dell’ampliamento della scuola primaria Pettini in via della Pieve: quest’ultimo intervento è inserito tra le opere del 2016 con uno stanziamento di 2 milioni di euro

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.