Turismo mon amour. Presenze in crescita malgrado la crisi Nei primi sei mesi dell’anno 5 milioni e748 mila pernottamenti. Tornano gli italiani

0
606

Forse il turismo non ci salverà, ma continua a rivelarsi un polmone prezioso per la nostra economia altrimenti asfittica. E per fortuna, malgrado la crisi, dalle statistiche elaborate dalla Provincia arrivano buone notizie. Nei primi sei mesi dell’anno in tutto il territorio provinciale gli arrivi sono cresciuti dello 0,9%, che equivale a 19mila turisti in più, ma soprattutto sono le presenze a fare un bel salto in avanti, con 5 milioni e 748mila pernottamenti (+3,6%), grazie a un aumento della permanenza media, che passa da 2,3 a 2,4 giorni. Bene gli alberghi, che crescono del 3,4%, con una marcata differenza tra quelli di categoria più elevata, che appaiono i più gettonati, e gli 1-2 stelle. Bene anche l’extralberghiero, che cresce al ritmo del 4%. Significativa anche la composizione del mercato turistico. Se infatti da un lato continuano ad aumentare le presenze straniere con un +2,2%, tornano a viaggiare anche gli italiani, che dopo due anni di calo sono cresciuti del 6,8%. Per intendersi comunque, gli italiani sono un bacino di presenze di circa un milione, mentre gli stranieri di 4,7 milioni. Infine, appare positiva anche la prima stima su luglio e agosto, che indica una crescita dell’1,5 e dell1,8%. (Ma.Ab.)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.