Un asteroide per il Chianti

0
570

Chianti, un brand che aspira a viaggiare nello spazio. “Il Chianti, area della Toscana, conosciuta in tutto il mondo per il suo paesaggio straordinario, la produzione agricola e le sue eccellenze vinicole”. La motivazione con la quale l’Osservatorio polifunzionale del Chianti ha presentato la propria candidatura dell’asteroide 6851 (1981 RO1) al nome 6851 Chianti ha conquistato l’International Astronomical Union con sede a Parigi. La candidatura, promossa per iniziativa di due astronomi, il coordinatore scientifico dell’osservatorio chiantigiano Emanuele Pace e Mario Di Martino dell’osservatorio astronomico di Torino, è stata accolta. A giudicarla saranno quindici astronomi professionisti provenienti da tutto il mondo in quanto membri del Comitato per la nomenclatura dei Corpi Minori dell’Unione Astronomica Internazionale. La risposta definitiva sarà comunicata entro un paio di mesi e sarà pubblicata ufficialmente nel Minor Planet Circulars, la rivista scientifica mensile del Minor Planet Centre della Iau. L’asteroide 6851, che al momento ha il nome provvisorio di 1981 RO1, è stato scoperto nel 1981 all’Osservatorio de La Silla (telescopio ESO di 3,6 m di diametro) dall’astronomo belga Debehogne, scopritore di oltre 700 asteroidi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.