Un defibrillatore per San Polo

0
662

Grande partecipazione all’inaugurazione del defibrillatore, installato nella frazione di San Polo in Chianti presso la sede della Sms Unione Pubblica Assistenza San Polo, alla presenza del sindaco di Greve in Chianti Paolo Sottani, della dottoressa Benedetta Pasquini e del presidente della Pubblica Assistenza Paolo Michelotti. Il dispositivo semiautomatico Dae è stato acquistato dalla Pubblica Assistenza grazie al contributo di tutta la comunità di San Polo. “Le iniziative dal titolo ‘Insieme si può’ che si sono tenute nel corso della settimana – ha spiegato Michelotti – hanno permesso di raccogliere una somma che sarà destinata all’acquisto del defibrillatore e in parte andrà a sostenere l’acquisto della nuova ambulanza dell’Avg di Greve”. Il defibrillatore semiautomatico è un dispositivo in grado di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in maniera sicura, dal momento che è dotato di sensori per riconoscere l’arresto cardiaco dovuto ad aritmie, fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare. Alla realizzazione delle iniziative hanno collaborato il Circolo Sms l’Unione, il Circolo Mcl, la Parrocchia, il Comitato Turistico e la Polisportiva. In tutto il territorio i defibrillatori pubblici sono due, installati a San Polo e Lucolena.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.