Una rastrelliera di bici davanti a Santa Trinita Turisti costretti ad aggirare l’ostacolo in via Tornabuoni. E per le foto è un bel problema

0
710

Una rastrelliera sovraccarica di vecchie biciclette proprio davanti all’entrata della chiesa di Santa Trinita, una delle prime chiese gotiche della città e meravigliosa testimonianza d’arte nel salotto buono di via Tornabuoni, edificata nel 1077. I turisti che escono dal portone centrale si trovano di fronte, a ridosso del marciapiede, l’ostacolo insuperabile e devono subito spostarsi verso sinistra o verso destra, senza soffermarsi di fronte alla chiesa. Difficile anche fare una foto senza cogliere la rastrelliera. Giusto promuovere la mobilità sostenibile, ma forse si potrebbero trovare soluzioni diverse.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.