Viaggi low cost con Megabus

0
590

Una rete di 23 autobus, collegamenti a basso costo con 13 città italiane e 70 posti di lavoro già creati a Firenze. È Megabus.com, il network scozzese per i viaggi low cost che sbarca in città realizzando in Italia un investimento di 11 milioni di euro. Il servizio è stato presentato alla presenza dell’assessore allo Sviluppo economico e turismo Giovanni Bettarini, del viceministro dei Trasporti Riccardo Nencini e di Martin Griffiths, Ceo di Stagecoach Group di cui Megabus.com è parte.  “Un sistema innovativo che riprende il modello dei voli low cost e lo trasferisce alle linee terrestri attraverso gli autobus – ha detto Bettarini –. Un ulteriore collegamento della nostra città con il resto d’Italia e presto con il resto d’Europa. Un sistema pensato principalmente per i viaggi di studio, lavoro e affari, oltre che per il turismo, con un ufficio aperto in piazza Stazione e 70 posti di lavoro già creati a Firenze. In questo periodo è davvero una bella notizia. Firenze – ha concluso Bettarini – è al centro di molti investimenti e di un interesse diffuso, le nostre porte sono aperte a chi innova in città”. Megabus.com, che fa parte del gruppo scozzese Stagecoach, ha realizzato un investimento di oltre 11 milioni di euro con la creazione di circa 100 posti di lavoro nelle due basi di Firenze e Bergamo. Le rotte italiane serviranno Firenze, Roma, Milano, Venezia, Napoli, Torino, Bologna, Verona, Padova, Siena, Genova, Sarzana (La Spezia) e Pisa, arrivando a coprire 150 destinazioni in Europa. La flotta è composta da 23 autobus con connessione wifi gratuita, prese elettriche, aria condizionata e toilette. Il servizio partirà il 24 giugno e durante i primi cinque giorni (24, 25, 26, 27 e 28 giugno) tutti i biglietti saranno messi a disposizione a 1 euro.  Megabus.com utilizza autobus più grandi delle compagnie standard e trasporta fino a 87 passeggeri su ogni mezzo. Ciò si traduce in tariffe più basse per i passeggeri, con una media in Europa di circa 15 euro. L’azienda trasporta più di 15 milioni di passeggeri l’anno in Europa e Nord America, con una crescita del 60% rispetto allo scorso anno.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.