Vigile urbano: un po’ agente e un po’ consulente

0
1202

La polizia municipale di Firenze compie 160 anni. Per i cittadini si tratta perlopiù di 160 anni di multe e sanzioni, di fischietti e palette levate. Ma il ruolo della polizia municipale non è solo quello di sanzionatore, bensì di regolatore, controllore della vita associata. Se tutto scorresse nell’ordinario non ci sarebbe bisogno di agenti per strada, ma l’ordinario è che invece ne servono sempre di più. E se nessuno vuole un vigile vicino quando si trova a commettere una pur piccola infrazione, ecco che siamo pronti a protestare quando, di fronte a una violazione che in qualche modo ci danneggia, se non c’è ci infuriamo contro il sistema. Certo sul vigile urbano, per chiamarlo usando il termine più consueto a Firenze, c’è bisogno di un lavoro d’immagine costante, che lo faccia avvertire come una presenza che sta dalla parte del cittadino e a cui è possibile rivolgersi. Ma oltre all’apparenza c’è la sostanza, e quello che gli si richiede è soprattutto che svolga un ruolo propositivo di controllo del territorio. A Firenze, secondo i numeri, l’organico della polizia municipale conta di 830 addetti, di cui 616 agenti, 135 vice ispettori, 70 ispettori, 14 funzionari,13 coordinatori d’area, un dirigente. Nei primi 8 mesi dell’anno gli interventi eseguiti sono stati 21.853, i verbali per violazioni al codice della strada 421.955, i veicoli controllati 4.544, i pre test per l’alcol effettuati sul luogo del controllo 3.762. Ma le infrazioni non sono solo quelle relative alla strada. Ed ecco che spuntano i controlli sull’abusivismo, con 2.659 sequestri e 124.589 pezzi sequestrati. Qui l’elenco delle attività potrebbe essere ancora lungo, ma la sostanza non cambia: un lavoro che va svolto e potenziato, mettendo a volte comunque i cittadini nella condizione di evitare più facilmente di cadere in comportamenti sanzionabili, che dovrebbe essere il vero obiettivo, e magari evidenziare un adeguato presidio del territorio. Infine una curiosità: ma quanto guadagna un vigile urbano? Per i neo entrati, assunti in categoria C1, si parla di un mensile da 1200/1300 euro. (Ma.Ab.)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.