1 Maggio, gli Uffizi restano chiusi

0
622

Musei chiusi il 1 Maggio: il segretario regionale del Mibact per la Toscana, Paola Grifoni, attribuisce la responsabilità di questa situazione alla mancanza di personale, che non avrebbe risposto all’appello lanciato per garantire l’apertura. “La Direzione dell’ex-Polo Museale Fiorentino – spiega Grifoni – ha provveduto fin dal 16 marzo a diffondere un interpello a tutti i musei per individuare il personale disponibile. Nonostante siano pervenute adesioni in numero esiguo, l’ex-Polo Museale Fiorentino e il Polo Museale Regionale della Toscana sono riusciti a garantire l’apertura dei seguenti musei nella giornata del 1° Maggio: il Museo Nazionale del Bargello, il Museo di Palazzo Davanzati, il Giardino di Boboli, il Museo degli Argenti, la Galleria del Costume, la Villa medicea di Poggio a Caiano, la Villa medicea della Petraia, la Villa medicea di Cerreto Guidi e il Cenacolo di Andrea Del Sarto. Il 23 aprile 2015 è stato riproposto l’interpello allargandolo a tutte le istituzioni Mibact cittadine con un’azione volta a sensibilizzare il personale ai fini del raggiungimento dell’obiettivo di apertura della Galleria degli Uffizi. Si sottolinea tuttavia che l’adesione al progetto è esclusivamente su base volontaria e che per l’apertura del museo sono richieste 45 unità per turno (su due turni) e che deve essere garantita la presenza di 15 addetti alla vigilanza i quali operino stabilmente nella Galleria degli Uffizi al fine di garantire la sicurezza delle opere e dei visitatori”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.