Finita l’attesa, nuovo look per le Cure

0
664

Dopo anni di attesa sembra avvicinarsi la riqualificazione di piazza delle Cure, per la quale la giunta di Palazzo Vecchio ha stanziato due milioni e mezzo di euro, prevedendo tra l’altro l’ampliamento delle zone pedonali, la riorganizzazione del mercato e della viabilità, la realizzazione di nuove aree verdi. I lavori dovrebbero partire a settembre, dopo l’espletamento delle procedure di gara. Il progetto, scaturito da un percorso partecipativo che ha permesso di recepire una serie di richieste dei residenti e degli operatori economici, individua un nuovo assetto della piazza con la realizzazione di una rotatoria e l’introduzione di elementi architettonici di qualità, come la copertura del mercato delle erbe, arredi urbani, pavimentazioni e lastrici. Nell’area dell’ex-acquedotto si procederà alla demolizione di alcuni manufatti per realizzare il parcheggio pubblico di superficie di 65 posti, ma sarà conservata parte della facciata per mantenere viva la memoria della storica sede. I percorsi pedonali saranno ampliati, resi più sicuri e pavimentati, a seconda delle funzioni, in asfalto-natura, piastrelle in cemento e pietra. Per quanto riguarda l’area occupata dal mercato, è stata progettata in modo tale che in orario di chiusura delle bancarelle lo spazio sia vissuto come un luogo conviviale. Anche per questo si prevede, tra gli elementi qualificanti, l’introduzione di ampie aiuole, a prato e arbusti, sopraelevate rispetto al piano di calpestio, con 12 nuovi alberi, panchine e installazioni artistiche nei pressi degli ingressi al sottopassaggio pedonale, il tutto corredato da una nuova illuminazione altamente scenografica. Sono inoltre in programma due postazioni interrate per la raccolta differenziata dei rifiuti, un distributore di acqua di alta qualità e un nuovo servizio igienico.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.