Matrimonio con vista? Firenze si candida

0
649

Dopo i dati sorprendenti sul giro d’affari alimentato in Toscana dal turismo legato ai matrimoni, che vedono Firenze al primo posto come wedding destination, Palazzo Vecchio si muove per cercare di fare di Firenze la città dei fiori d’arancio. La giunta comunale ha infatti approvato la delibera per un bando finalizzato a selezionare il miglior progetto di promozione della città come location di grandi eventi internazionali, siano congressuali o appunto legati al wedding. Al miglior progetto andrà un contributo di 280mila euro suddiviso su quattro anni, come cofinanziamento fino al 50% della spesa complessiva delle attività programmate. Oltre al contributo finanziario, l’amministrazione comunale metterà a disposizione gratuitamente del soggetto vincitore una delle sale monumentali di Palazzo Vecchio, di Palagio di Parte Guelfa, Tepidarium del Roster (Giardino Orticoltura), Teatro dell’Opera (foyer) o altre sedi comunali analoghe, per un massimo di cinque giorni all’anno, oltre a garantire la possibilità di allestire sportelli temporanei per accoglienza degli ospiti presso l’infopoint turistico del Comune all’Aeroporto di Firenze e il Centro visite in piazza Stazione. Potranno partecipare al bando tutti i soggetti che operano nel settore della promozione congressuale e di eventi. A selezionare il vincitore sarà una specifica commissione tecnica.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.