Tramvia, aiuti alle imprese danneggiate

0
526

Il Comune vara un pacchetto di aiuti per sostenere le attività economiche che si trovano lungo le linee 2 e 3 della tramvia, messe in difficoltà dai cantieri. Si tratta di un plafond da 50 milioni di euro messo a disposizione da 13 istituti bancari che hanno risposto alla chiamata del Comune. Le banche che hanno aderito sono Monte dei Paschi di Siena, Banca di Cambiano, Chianti Banca, Cassa di Risparmio di Firenze, Cassa di Risparmio di Genova, Banca Federico Del Vecchio, Intesa San Paolo, Cariparma, Deutsche Bank, Banca Etruria, Unicredit, Banca Popolare di Vicenza e Bnl. Vogliamo essere vicini ai nostri commercianti e pensiamo che tutta la città debba essere unita in una fase di cambiamento che riguarda tutta Firenze. Oggi – ha detto l’assessore Bettarini – consegniamo alle banche un elenco di 1512 esercizi commerciali che si trovano lungo le linee della tramvia e che potranno utilizzare per sapere quali sono gli imprenditori coinvolti. Si tratta della mappa già utilizzata per gli sgravi sulla Tari, deliberati dal Consiglio comunale per 560mila euro, ma con l’aggiunta dei professionisti”. Ogni istituto bancario ha elaborato prodotti per finanziare le esigenze di liquidità, con interventi prevalentemente a breve termine (12 mesi) e importi fino a 30mila euro, senza togliere la possibilità per l’imprenditore di valutare investimenti più lunghi.  “Le soluzioni proposte sono le più diverse perché le esigenze cambiano in base alle tipologie di esercizi commerciali – ha spiegato Bettarini –. Si va dagli alberghi, ai bar, ai ristoranti con diverse caratteristiche e numero di dipendenti. C’è chi ha bisogno del sostegno per l’affitto o per il mutuo, chi per le bollette, chi sta provando a spostarsi temporaneamente e chi invece preferisce rimanere in loco. Per questo motivo, non abbiamo chiesto alle banche un prodotto unico, ma che ogni istituto presentasse propri prodotti in modo da offrire soluzioni diverse”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.