A Firenze il Festival d’Europa

0
511

I nuovi modelli di integrazione e le nuove sfide del fenomeno migratorio; il futuro dell’ecosistema digitale nell’Europa di oggi; le trasformazioni della scuola e dell’università, i cambiamenti  della mobilità urbana e la sicurezza alimentare: saranno questi alcuni dei temi trattati negli oltre 120 eventi della terza edizione del Festival d’Europa che si svolgerà a Firenze da mercoledì 6 a domenica 10 maggio. La manifestazione di rilievo internazionale è promossa dalle maggiori istituzioni europee, nazionali e regionali e nasce con l’obiettivo di incoraggiare e sostenere la partecipazione democratica dei cittadini dell’Unione Europea. La cerimonia d’inaugurazione si terrà mercoledì 6 maggio alle 17.30 in piazza Santa Maria Novella.Il focus di questa edizione sarà sul binomio sviluppo e cooperazione, e coinvolgerà 40 luoghi della città, da Palazzo Vecchio a Palazzo Medici Riccardi, dalle Murate a Villa Salviati, dalla Biblioteca delle Oblate al Polo universitario di Novoli. Nella cinque giorni convegni e seminari con ospiti internazionali si alterneranno a mostre, spettacoli, laboratori interattivi, concerti, installazioni d’arte oltre a flash mob, dimostrazioni di live cooking e di arte circense. Momento centrale nel programma del Festival sarà The State of the Union, la conferenza internazionale promossa dall’European University Institute che porterà i vertici dell’Ue tra Palazzo Vecchio, Villa Salviati e la Badia Fiesolana. Nella quattro giorni – dal 6 al 9 maggio – si discuterà delle politiche economiche, sociali e culturali dell’Unione. Economisti, accademici e figure di primo piano del panorama internazionale discuteranno del ruolo dell’Europa nell’attuale scenario geopolitico e di una nuova Dichiarazione Schuman per il XXI secolo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.