Autoritratti del 900
per il Vasariano

0
689

Il Corridoio Vasariano ha un nuovo allestimento, grazie al quale 127 autoritratti di artisti italiani e stranieri del Novecento (opere pittoriche, lapidee, bronzee, plastiche e fotografiche), provenienti dalle riserve della Galleria degli Uffizi, sono stati ordinati nel tratto terminale del percorso, in prossimità dell’uscita verso il Giardino di Boboli. Si tratta di un’inedita sezione espositiva permanente della Collezione degli Autoritratti, la più antica al mondo, che oggi si arricchisce ulteriormente raggiungendo quota 527 opere esposte. Ma è anche la conclusione di un’operazione cui la Galleria degli Uffizi sta lavorando da tempo per estrarre dai depositi opere di grande valore, acquisite nell’arco dell’ultimo trentennio a seguito dell’occasione celebrativa del quarto centenario di fondazione della Galleria, che produsse due esposizioni (1981 e 1983) e dell’acquisizione della Collezione di Raimondo Rezzonico (2005), che nell’insieme hanno incrementato la storica collezione di autoritratti degli Uffizi di più di 600 nuove effigi d’artista.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.