Giardino dei Semplici in festa

0
637

Un convegno di studi, una mostra documentaria e una serie di eventi festeggiano il compleanno numero 470 dell’Orto botanico, uno dei più antichi al mondo, sorto nel 1545 per volere di Cosimo I dei Medici come giardino di piante medicinali, dette “i Semplici”, per favorire la formazione degli studenti di medicina. Il cartellone di iniziative è organizzato dal Museo di Storia naturale dell’Università in collaborazione con l’Accademia Dei Georgofili. Gli eventi dedicati all’anniversario prendono il via lunedì 30 novembre, alla Specola (via Romana, 17 – ore 9.30), con il convegno di studi “Il Giardino dei Semplici, fra passato e futuro” dedicato, nella prima parte, ai ‘prefetti’ del passato, i direttori che hanno contribuito a rendere grande l’istituzione, che costituisce oggi un patrimonio di rilievo scientifico e storico. Conclude la mattina di lavori l’anteprima della mostra documentaria che racconta, attraverso immagini e mappe antiche, l’evoluzione edilizia e architettonica del Giardino dei Semplici. L’allestimento è visitabile fino al 22 febbraio 2016. Il seminario di studi si occupa nel pomeriggio dei compiti e funzioni nel presente dell’Orto botanico.  Martedì 1 dicembre l’appuntamento prosegue nell’aula magna dell’Università (piazza San Marco, 4 – ore 10) con un’esplorazione del rapporto fra l’uomo e le piante. Al centro del seminario i diversi modi di “ripensare” questa relazione, dalla scoperta dei cinque “sensi” verdi con Stefano Mancuso, al simbolismo che affianca i grandi alberi con Alessandro Menghini, fino alla scoperta delle radici profonde che legano l’uomo al mondo vegetale con Tiziano Fratus. Sempre martedì 1 dicembre apertura straordinaria e gratuita dell’Orto Botanico dalle ore 10 alle 16.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.