E’ Natale, addobbi in centro e nei quartieri

0
1648

Coto alla rovescia per il Natale. Sono iniziati i lavori di allestimento di abeti, addobbi e luci in giro per la città e domenica, giorno dell’Immacolata, ci sarà la tradizionale accensione dell’albero in piazza del Duomo con il sindaco Matteo Renzi, prevista alle 18. Lungo i viali, dalla Fortezza a lungarno Pecori Giraldi, sono in fase di montaggio intanto le tradizionali luminarie poste su 183 alberi, e anche in questo caso l’accensione sarà domenica prossima.
Al Duomo è stato collocato un abete rosso di 18 metri donato da Madonna di Campiglio, che sarà illuminato da 25 mila led e addobbato con gigli rossi. Un abete gemello sarà collocato al piazzale Michelangelo. In più ogni quartiere avrà a disposizione un albero di Natale, donato dalla Confcommercio, che sarà collocato dai giardinieri del Comune.
Un altro albero di Natale è stato messo nel Cortile della Dogana di Palazzo Vecchio: si tratta di un albero di solidarietà, con allestimento curato dall’associazione Muse insieme alla Fondazione Tommasino Bacciotti che si occupa di bambini malati. Anche il Salone dei Cinquecento avrà poi un albero di Natale, e sarà molto particolare, ovvero ‘costruito’ con piante di Stelle di Natale.
Particolari allestimenti floreali saranno realizzati in aiuole spartitraffico nei cinque accessi alla città, ciascuno per i cinque quartieri (rotonda Foggini, aiuola piazza Alberti, rotonda San Donato, rotonda viale Europa, rotonda Porta Romana: si tratta di coni di agrifoglio di altezze variabili da 4,50 a 2,50 metri, con arbusti, decori con i gigli di Firenze e illuminazione scenografica.
Addobbi anche in via Tornabuoni, quest’anno completamente pedonale: la strada della moda fiorentina è stata arredata con 30 conche in terracotta realizzate su specifico disegno della direzione ambiente dalle fornaci storiche di Impruneta e arredate con piante di agrifoglio in forma sferica e con abeti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.